TUTELARE LE PROPRIE IDEE: APPROFONDIMENTI SU MARCHI & BREVETTI

10 Aprile 2024

💡 TUTELARE LE PROPRIE IDEE: APPROFONDIMENTI SU MARCHI & BREVETTI
 
Mercoledì 17 Aprile dalle ore 17.00 è in programma un importante webinar organizzato da #Confartigianato Prato e #Confartigianato Pistoia, dove verranno trattati i seguenti argomenti:
  • Introduzione al sistema Marchi e Brevetti e alla tutela della proprietà industriale;
  • Novità introdotte dalla Legge Made In Italy,entrata in vigore 11 Gennaio2024;
  • FONDOPMIDIEUIPO, come le aziende possono recuperare parte delle spese per le domande di deposito effettuate
 
Per informazioni Antonio La Gioia 0573937879 
 

FIERA: PARTECIPAZIONE AD ARTISANAL EVOLUTION MILANO 14-18 GIUGNO 2024

4 Aprile 2024

Dal 14 al 18 giugno 2024 si terrà a Milano ARTISANAL EVOLUTION l’evento ideato da Camera Showroom Milano per Confartigianato, volto a valorizzare le produzioni di eccellenza delle piccole e microimprese associate, durante le fashion week uomo e donna di Milano.

L'iniziativa fa parte di un progetto più ampio di valorizzazione della Fashion Week milanese, che Confartigianato, tramite Confexport, realizza ogni anno con il supporto dell'ICE-Agenzia. L’evento mira a facilitare l'inserimento di nuove imprese artigiane negli showroom milanesi

che aderiscono al progetto, favorendo la loro partecipazione alle settimane della moda milanesi.

La partecipazione ad ARTISANAL EVOLUTION è gratuita. Per aderire, le aziende devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Produrre abbigliamento, calzature e accessori uomo o donna (esclusi bijoux) di eccellenza etichettati come "Made In Italy";
  • Essere in grado di produrre e consegnare eventuali ordinativi nelle tempistiche richieste dal mercato internazionale;
  • Possedere collezioni campionario uomo o donna pronte relative alla stagione PRIMAVERA/ESTATE 2025.

Le aziende in possesso dei suddetti requisiti possono inviare la scheda di preadesione allegata entro il 26 aprile 2024, ai seguenti indirizzi e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il comitato tecnico di CSM selezionerà le aziende per la prossima edizione di ARTISANAL EVOLUTION sulla base dei requisiti di cui sopra, dell'ordine cronologico di arrivo delle domande e nel rispetto dell'alternanza.

Per le imprese ammesse a partecipare è prevista una sessione formativa (in webinar) il giorno 29 maggio dalle ore 14:30 alle ore 16:00, finalizzata a valorizzare la loro esposizione negli showroom di CSM.

SCHEDA

Per informazioni Ufficio Categorie Marco Nannini Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

RESPONSABILE TECNICO GESTIONE RIFIUTI-SCADENZA IDONEITA' 15 APRILE 2024

3 Aprile 2024

"Si ricorda che le imprese il cui Legale rappresentante esercita provvisoriamente la funzione di Responsabile Tecnico (regime transitorio), devono nominare, entro il 15 aprile 2024, un RT in possesso dei requisiti di idoneità previsti dalla Delibera 6/2017 dell'Albo Gestori Ambientali.

La scadenza riguarda le aziende i cui Responsabili Tecnici, in carica al 16 ottobre 2017, non hanno effettuato e superato l'esame dell'idoneità previsto dalla nuova normativa.

Per rispettare la scadenza le imprese dovranno:

  • nominare un RT in possesso dei nuovi requisiti
  • superare l'esame di verifica

La nomina del nuovo RT dovrà essere comunicata all'Albo Gestori Ambientali.

Si comuica altresì che nel caso in cui l'impresa non intraprendesse una delle azioni sopra citate,  l'Albo, entro 30 giorni dal 15/04/2024 avvierà l'iter disciplinare finalizzato alla cancellazione dell'impresa ai sensi della Delibera n°1/2020.

In caso di necessità il personale dei nostri uffici è disponibile a fornirvi informazioni e, laddove possibile, a ricoprire il ruolo di Responsabile Tecnico.

Ufficio Ambiente-Federica Ferri 0573/937882

STRETTA SU SCONTI IN FATTURA E CESSIONE CREDITI – NUOVE REGOLE NEL DECRETO BONUS EDILIZI

2 Aprile 2024

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 26 Marzo 2024 un decreto-legge che introduce nuove disposizioni nel settore delle agevolazioni fiscali in materia edilizia e di efficienza energetica.

In particolare, il provvedimento prevede l’eliminazione, per gli interventi successivi all’entrata in vigore delle nuove norme, delle residue fattispecie per le quali risulta ancora in vigore lo sconto in fattura o la cessione del credito, in alternativa alle detrazioni, incidendo sugli interventi (superbonus, detrazioni ordinarie e barriere architettoniche) che non avevano subito limitazioni con il D.L n. 11/2023.

L’opzione per sconto e cessione potrà essere ancora effettuata in relazione alle spese sostenute per i predetti interventi solo se entro il giorno antecedente a quello di entrata in vigore del decreto risulti una delle seguenti situazioni:

  • sia già stata presentata la CILA (per interventi non condominiali);
  • risulti presentata la CILA ed adottata la delibera assembleare (per interventi condominiali);
  • risulti adottata l’istanza per l’acquisizione del titolo abilitativo (nel caso di demolizione e ricostruzione);
  • risulti presentata la richiesta del titolo abilitativo (per gli interventi diversi dal superbonus per i quali è richiesto il titolo);
  • siano già iniziati i lavori, oppure (se i lavori non sono iniziati) sia stato stipulato un accordo vincolante per la fornitura di beni e servizi con versamento di un acconto se gli interventi non prevedono la presentazione di un titolo abilitativo (interventi diversi dal superbonus).

Il decreto prevede, tra l’altro:

  • L’esclusione della possibilità, alla scadenza ordinaria del termine previsto per le suddette agevolazioni (4 aprile 2024), dell’applicazione della cd “remissione in bonis” che avrebbe consentito, con il pagamento di una minima sanzione, la comunicazione funzionale alla fruizione dei benefici fino al 15 ottobre 2024;
  • L’introduzione di misure volte ad acquisire maggiori informazioni inerenti alla realizzazione degli interventi agevolabili con un corredo sanzionatorio. In particolare, l’omessa trasmissione di tali informazioni, se relativa agli interventi già avviati, determinerebbe l’applicazione di una sanzione amministrativa di euro 10.000, mentre per i nuovi interventi è prevista la decadenza dall’agevolazione fiscale;
  • la sospensione dell’utilizzabilità dei crediti di imposta inerenti i bonus edilizi in presenza di iscrizioni a ruolo o incarichi affidati agli agenti della riscossione relativi imposte erariali nonché ad atti emessi dall’Agenzia delle Entrate per importi complessivamente superiori ad euro 10.000, se scaduti i termini di pagamento e purché non siano in essere provvedimenti di sospensione o non siano in corso piani di rateazione per i quali non sia intervenuta decadenza.

“Intervento del Governo preoccupa le MPI. Confartigianato auspica ripensamento”

L’ennesimo e inaspettato intervento del Governo sul Superbonus trova ancora una volta in totale disaccordo Confartigianato Imprese:

Stando alle bozze circolate dopo il Consiglio dei ministri – dicono i rappresentanti di Confartigianato – il provvedimento riduce e burocratizza ulteriormente le maglie della cessione e dello sconto impattando fortemente, ancora una volta, sulle MPI e sulla valenza sociale degli interventi come nel caso degli immobili danneggiati da eventi sismici. E’ evidente che senza un ripensamento il provvedimento inciderà negativamente sui contratti già in essere ma di cui non è ancora iniziata l’esecuzione, compromettendo la stabilità delle imprese interessate “.

Il commento del Presidente di Confartigianato Marco Granelli sulle misure del Governo riguardanti l’applicazione del superbonus:

 “Apprezziamo la limitata apertura agli interventi correttivi per sconto in fattura da superbonus nelle Aree Sisma Abruzzo/Italia centrale, con un tetto di spesa di 400 milioni. Ma nulla cambia, nel testo circolato, per quanto riguarda la situazione delle case popolari IACP, cooperative, terzo settore e barriere architettoniche. E, purtroppo, nel nuovo testo riscontriamo una ulteriore stretta alle opzioni di sconto/cessioni, questa volta con effetti estesi a tutta la platea degli interventi”.

Per maggiori informazioni, è possibile rivolgersi a -Ufficio Categorie - Antonio La Gioia (Tel. 0573.937.879 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

 

LIBERA IL TUO TEMPO, AFFIDATI ALLA QUALITÀ E ALL’ASSISTENZA DEL CAAF CONFARTIGIANATO!

26 Marzo 2024

Gli sportelli territoriali del CAAF Confartigianato attivi sul territorio nazionale sono pronti ad accompagnare cittadini, dipendenti e pensionati in tutte le pratiche fiscali 2024: dall’elaborazione del 730 alla verifica della DSU per l’ottenimento dell’Attestazione ISEE, dalle pratiche di successione ai RED e alla cessione dei crediti per i bonus edilizia, passando per tante altre pratiche di un fisco spesso troppo complicato per i contribuenti italiani. 

Qualità dei servizi e degli strumenti offerti, professionalità ed assistenza qualificata sono le caratteristiche che da sempre contraddistinguono l’offerta degli sportelli territoriali del CAAF Confartigianato, una rete capillare di operatori e professionisti presenti in tutta Italia, che nel 2023 ha elaborato quasi 500mila pratiche soltanto tra modelli 730, ISEE e successioni. 

A breve arriveranno le prime scadenze 2024 per i cittadini italiani e gli sportelli del CAAF Confartigianato sono già al lavoro per offrire la migliore e più efficace assistenza possibile. A cominciare dalla piattaforma Personal CAAF, una soluzione per i clienti, semplice, immediata e costantemente aggiornata per inviare la documentazione in digitale e comodamente da casa propria. 

In più, anche quest’anno, il CAAF Confartigianato si è dotato di una tecnologia efficiente al servizio di professionisti ed operatori qualificati per supportare i cittadini nel rapporto con la Pubblica amministrazione, a cominciare dalla cooperazione diretta con l’INPS e l’amministrazione finanziaria. 

Libera il tuo tempo, affidati a CAAF Confartigianato!  

SCARICA LA BROUCHURE INFORMATIVA CON I RECAPITI DEI NOSTRI UFFICI