fbpx

25 Ottobre 2020

 

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm del 24 ottobre 2020 sulle misure di contrasto e contenimento dell’emergenza Covid-19. Il testo sarà in vigore da lunedì 26 ottobre e le misure si applicheranno fino al 24 novembre 2020.

SCUOLE

«L’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza. Per contrastare la diffusione del contagio, le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica ai sensi degli articoli 4 e 5 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, per una quota pari almeno al 75 per cento delle attività, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9».

 

BUS E METROPOLITANE

«È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi».

 

SPOSTAMENTI LIBERI TRA REGIONI

La raccomandazione sugli spostamenti rimane generica, è stato eliminato il riferimento ai movimenti fuori dal Comune e dunque è sempre consentito anche lo spostamento tra Regioni. Nel Dpcm è scritto: «È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi».

 

PISCINE E PALESTRE

«Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per quelli con presidio sanitario obbligatorio o che effettuino l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, nonché centri culturali, centri sociali e centri ricreativi; ferma restando la sospensione delle attività di piscine e palestre, l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere svolte all’aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento».

 

GIOCHI, CINEMA E TEATRI

«Sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò; Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto».

 

NEGOZI

«Le attività commerciali al dettaglio si svolgono a condizione che sia assicurato, oltre alla distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario all’acquisto dei beni; le suddette attività devono svolgersi nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio».

 

BAR E RISTORANTI

«Le attività dei servizi di ristorazione (tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00; il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi; dopo le ore 18.00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico; resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 24.00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze».

 

DPCM 24 OTTOBRE 2020      ALLEGATI DPCM 24 OTTOBRE 2020

21 Ottobre 2020

La famiglia di Confartigianato Imprese si arricchisce della categoria dei mestieri legati alla produzione e distribuzione cinematografica, con l’assemblea costitutiva di Confartigianato Cinema e audiovisivo del 20 ottobre scorso che ha eletto presidente per acclamazione Corrado Azzolini, pugliese di Molfetta, produttore e presidente delle società Draka Production e Draka Distribution. Il Presidente Azzollini sarà affiancato dai consiglieri Gianluca Gargano per Confartigianato Calabria, Claudio Bucci per Confartigianato Lazio, Monica Monaco per Confartigianato Molise e Alessandra De Rosa per Confartigianato Friuli Venezia Giulia. L’entusiastica reazione del nuovo gruppo di lavoro per l’avventura che si accinge ad intraprendere è anche motivata dalle azioni già intraprese su diversi fronti da Corrado Azzolini nei mesi preparatori alla nascita del gruppo nazionale, azioni dirette all’ambito sindacale con il rinnovo del CCNL cinema e audiovisivo avvenuto nell’estate del 2019, la partecipazione ai tavoli del negoziato per il rinnovo del CCNL per le troupes, la partecipazione agli incontri al Tavolo Ministeriale del MiBACT per i contributi al cinema e all’audizione sull’Emergenza epidemiologica Covid-19 nei settori beni e attività culturali presso la VII Commissione Istruzione, ricerca e beni culturali del Senato, dove sono state presentate le Osservazioni di Confartigianato Imprese.
Corrado Azzollini ha presentato il suo programma incentrato su alcuni, fondamentali, punti: il rafforzamento della categoria stimolando e promuovendo l’aggregazione di nuovi gruppi regionali; progettare ed allestire, anche con la sponda delle risorse dei fondi interprofessionali, una serie di eventi formativi specifici per il settore a marchio “Confartigianato”; accreditarsi per partecipare ai tavoli e agli eventi internazionali. “D’ora innanzi la nostra sigla impegnarsi per essere protagonista in ogni occasione: che si tratti di tavoli di trattativa ministeriali o sindacali, di iniziative di promozione e sviluppo del settore, di relazioni in genere con tutti i soggetti del panorama associativo ed istituzionale, Confartigianato Cineaudiovisivo deve costruirsi una precisa identità ed una fondata credibilità per essere competitiva rispetto agli altri player di questo comparto così particolare”, conclude l’assemblea Azzollini, ringraziando tutti i presenti per l’alta partecipazione.

20 ottobre 2020

ICE-Agenzia organizza, in collaborazione con Confartigianato Imprese, dal 9 all'11 novembre prossimi degli incontri b2b virtuali tra le PMI del settore meccanica, aderenti a Confartigianato Imprese, e alcuni selezionati operatori europei.

I paesi dell'Area UE presentano numerose opportunità di affari per quelle aziende meccaniche e subfornitrici in grado di rispondere alla domanda di lavorazioni complesse e altamente specializzate provenienti da committenti locali.

Sono ammesse a partecipare le imprese italiane appartenenti ai seguenti settori: lavori di meccanica in generale (in particolare meccanica di precisione) e produzione di stampi, con un fatturato di oltre € 500.000

L'ICE selezionerà le controparti sulla base dei profili delle imprese italiane partecipanti. Gli incontri di lavoro si terranno in lingua inglese.

Le iscrizioni devono pervenire entro venerdì 30 ottobre p.v.

Per maggiori informazioni sull'iniziativa e sulle modalità di adesione contattare l'Ufficio Internazionalizzazione di Confartigianato Imprese Pistoia: Massimo Bianchi Tel 0573 937886 e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

 

 

 

 

 

banca del monte di lucca 

 

LA NOSTRA SQUADRA

 

Alessandro Corrieri

Presidente Confartigianato Pistoia

presidente@confart.com

Simone Balli

 Vice Presidente Vicario

 

Carlo Pancani

Vice Presidente

 

Luca Potenti

Vice Presidente

 

Andrea Berri

 

Gable Capecchi

 

David D'Agostino

 

Giacomo Salvadori

 

Filippo Venturi

 

 

 

 

 

 

 

 

I NOSTRI PARTNER