fbpx

Verso lo stop dei versamenti fiscali per le imprese colpite dalle restrizioni anti-Covid

20 Novembre 2020

Il Governo starebbe per mettere a punto ulteriori misure di sospensione dei versamenti fiscali per sostenere le imprese colpite dalle restrizioni anti-Covid. Le sospensioni del pagamento delle tasse riguarderebbe tutta l’Italia e le imprese fino a 50 milioni di euro di fatturato che abbiano subito perdite di almeno il 33 per cento. I calcoli per definire il calo di volume d’affare e corrispettivi, ancora in fase di costruzione, dovrebbero essere basati sul confronto fra il primo semestre 2020 e lo stesso periodo del 2019 per le tasse in scadenza a novembre e spostarsi al novembre 2020, rapportato allo stesse mese dell’anno scorso, per i versamenti di dicembre. Queste misure dovrebbero trovare posto nel decreto Ristori-quater, in programma la prossima settimana per il varo dal parte del Governo, dopo la richiesta al Parlamento un nuovo scostamento di bilancio di 7 miliardi di euro e dopo il Decreto Ristori-ter che potrebbe essere approvato già oggi dal Consiglio dei Ministri con l’obiettivo di estendere gli aiuti alle nuove zone rosse e arancioni.

Sul rinvio dei versamenti fiscali attesi il 30 novembre, gli acconti Ires, Irap e Irpef, si è espresso ieri il Vice Ministro dell’Economia Antonio Misiani il quale, in un’intervista a Radio24, ha detto che “il tema è oggetto della valutazione al ministero dell’Economia e sarà discusso in maggioranza e al governo. Molto dipende dalla durata e dall’evoluzione delle misure restrittive: se verranno prorogate e dureranno oltre il mese di novembre, è chiaro che come già annunciato da Gualtieri la discussione riguarderà anche le scadenze di fine novembre e del mese di dicembre”.