fbpx

Corso “Formazione obbligatoria per coloro che esercitano attività di estetica

29 Gennaio 2020

Nei mesi di Marzo e Aprile 2021 si terrà il corso di “Aggiornamento obbligatorio per coloro che esercitano attività di estetica”,

Leggi tutto...

Formazione gratuita finanziata

21 Gennaio 2021

Il Fondo Artigianato Formazione (FART)fondo interprofessionale degli artigiani, ha  pubblicato  un bando per la richiesta di  finanziamenti  completamente gratuiti per la formazione delle aziende artigiane con dipendenti; la prima scadenza è a marzo 2021.

Leggi tutto...

Nuova Guida Confartigianato su green pass

22 Ottobre 2021

Ecco l'aggiornamento della Guida già predisposta da Confartigianato redatto alla luce di chiarimenti del Garante della privacy e Faq pubblicate sul sito del Governo reperibili all’indirizzo:

https://www.governo.it/it/articolo/green-pass-faq-sui-dpcm-firmati-dal-presidente-draghi/18223

La nuova versione fornisce un modello di verbale per l’accertamento e la contestazione del mancato possesso della certificazione verde utile al fine di formalizzare il mancato accesso sul luogo di lavoro con conseguente assenza ingiustificata e sospensione della retribuzione.

Le indicazioni potranno essere oggetto di aggiornamenti alla luce delle ulteriori modifiche normative nonché ulteriori precisazioni e interpretazioni ministeriali e governative.

Segnaliamo altresì che il DL 127/2021 è all’esame della commissione affari costituzionali del senato per la conversione in legge e che Confartigianato ha promosso la presentazione di alcuni emendamenti diretti a:

-          -   eliminare la durata massima di 10 giorni del contratto a termine per la sostituzione del lavoratore privo di GP;

-         -    escludere i limiti previsti per il rinnovo del contratto a termine per la sostituzione del lavoratore privo di GP;

-         -   prevedere la possibilità per il datore di lavoro di registrare la data di scadenza della certificazione verde Covid-19.

 

 Scarica la guida aggiornata

 

Novità sanzioni sicurezza: modifiche al Decreto 81/2008

27 Ottobre 2021

Con la pubblicazione in gazzetta ufficiale del decreto-legge 146 del 21 ottobre 2021 sono operative le modifiche apportate al Decreto 81/2008 (La norma quadro in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro).

Qui di seguito le principali novità:

  • Estensione dell’attività di vigilanza su TUTTI I LUOGHI DI LAVORO all’Ispettorato nazionale del lavoro: e non più solo all’attività dell’edilizia, lavori in sotterraneo, lavori in subacqueo a cui era limitato fino ad ora;
  • Abbassamento soglia lavoratori in nero al 10% ai fini della sospensione dell’attività d’impresa: la soglia fino ad ora era del 20%;
  • Possibilità di sospensione delle attività in caso di “gravi violazioni” riportate in allegato 1: a titolo esemplificativo si elencano alcune tipologie di violazioni che possono far scattare la sospensione delle attività: “La mancata elaborazione del documento di valutazione dei rischi”; “Mancata elaborazione del piano di emergenza e di evacuazione”; “Mancata formazione e addestramento” (in materia di sicurezza); Mancata nomina del RSPP; Mancata elaborazione del POS; e “Omessa vigilanza in ordine alla rimozione o modifica dei dispositivi    di sicurezza o di segnalazione o di controllo”. L’elenco completo è riportato in allegato. 
  • I provvedimenti di sospensione delle attività sono adottati immediatamente nel caso in cui l’accertamento sia effettuato dagli ispettori del lavoro e/o degli ispettori delle Asl e entro sette giorni su segnalazione di altre amministrazioni: in ogni caso, da una prima lettura   viene meno il requisito della reiterazione ai fini della comminazione della sospensione delle attività. Basterebbe cioè una singola violazione anche solo formale per vedersi sospesa l’attività. 
  •  Sono inserite sanzioni aggiuntive rispetto a quelle già previste dal D. Lgs. 81/2008, dal codice civile e penale: E’ importante conoscere quali saranno d’ora in poi i meccanismi di irrogazione delle sanzioni. 
  • In caso di sospensione dell’attività c’è l’impossibilità di contrattare con la pubblica amministrazione finché dura la sospensione.

 

Scarica le slides del nostro ufficio Ambiente e Sicurezza

Vista l’importanza dei temi e le ricadute in termini di sanzioni vi invitiamo a leggere con attenzione il materiale predisposto dalla nostra responsabile del servizio ambiente e sicurezza Silvia Marengo 0573/937871 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

NOVITA’ E AGGIORNAMENTI SUL GREEN PASS

15 ottobre 2021

In questi ultimi giorni importanti sono state emanate novità sulle procedure di gestione del Green Pass nei luoghi di lavoro:

  •   Esenzione dall’obbligo di esibire il green pass per i lavoratori stranieri addetti alla guida di mezzi provenienti da paesi non in possesso del Green Pass;
  •   E’ possibile verificare il possesso anticipato del GP per specifiche esigenze lavorative;

-      Il lavoratore può accedere con documentazione cartacea (tampone negativo) nel caso in cui il sistema non sia allineato e l’app “Verifica C-19” dia quindi esito negativo;

-      Se il lavoratore è controllato in ingresso e gli scade il GP durante l’orario di lavoro non deve essere allontanato:

Tutte queste novità le potete trovare costantemente sul sito del governo di cui si invia link: https://www.governo.it/it/articolo/green-pass-faq-sui-dpcm-firmati-dal-presidente-draghi/18223 che vi invitiamo a consultare con frequenza.