fbpx

Anticipazioni DPCM: Confartigianato Pistoia scrive al Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani

1 Marzo 2021

Presidente Giani


In queste ore i media rilanciano anticipazioni sul contenuto del prossimo DPCM

tra cui la chiusura, nelle zone rosse, delle attività economiche attinenti all'area del benessere quali parrucchieri, estetiste e simili. Il testo  del DPCM, se confermato, è valutato negativamente dagli imprenditori del settore per i motivi che seguono. Dall'inizio della pandemia oramai sono passati 12 mesi e le Autorità, in primo luogo quelle sanitarie, dispongono di una mole di dati (ad esempio dal tracciamento) che consentono di intervenire "chirurgicamente" sui potenziali canali di trasmissione del virus.

E' unanimemente riconosciuta la necessità di evitare assembramenti ed ogni altra attività sociale che comporti contatti in luoghi all'aperto ed al chiuso. Se all'inizio della pandemia sono stati presi provvedimenti limitativi delle attività sociale "tout court", tra l'altro a nostro giudizio non comunicati efficacemente,  adesso la disponibilità di dati scientifici e sanitari deve guidare l'azione delle Autorità politiche in modo da agire su quei canali che più di altri si sono dimostrati veicolo di trasmissione della pandemia.

Le attività economiche connesse al Benessere sono da annoverare tra i canali a maggior trasmissione del virus? E' questa la domanda principale alla quale le Aziende vogliono una risposta. I dati in nostro possesso ci dicono che non esiste una motivazione scientifica tale da giustificare la chiusura di tali attività. Per questo il perdurare dell'assenza di una motivazione scientifica fa vivere "dal comune sentire" le anticipazioni dei media sopra citate come una sopraffazione immotivata.

A Lei rappresentante dei Toscani ed attore principale tra quelli che determinano l'azione politica chiediamo di diffondere, laddove ve ne fossero, i dati scientifici a supporto della decisione di chiudere le attività del benessere (acconciatori, estetica e simili). Altrimenti di assumere una forte e decisa azione di opposizione a tale scelta. Non è più il tempo di decisioni assunte senza adeguata motivazione (sia scientifica sia politica) perchè tutti i Toscani (cittadini, imprenditori, giovani, pensionati) possano continuare ad essere parte attiva nella lotta alla pandemia.

Fiducioso in una sua rapida risposta, Cordialmente La saluto

Il Presidente di Confartigianato Imprese Pistoia Alessandro Corrieri

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.



Grazie! Il tuo messaggio è stato inviato con successo!
Impossibile inviare il messaggio. Si prega di correggere gli errori e riprovare a inviare.