fbpx

Economia circolare, la rivoluzione inevitabile – RAEE

14 Marzo 2022

Confartigianato Imprese Sondrio organizza un Webinar sull' Economia circolare – La rivoluzione inevitabile, il 18 marzo 2022 alle ore 15.00 – Tra gli argomenti trattati, le novità nella raccolta dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche RAEE

ISCRIVITI ORA AL WEBINAR

A dicembre il Ministero della Transizione Ecologica (MITE) ha chiesto a Confartigianato e alle altre associazioni di categoria di presentare proposte e osservazioni sullo schema di decreto relativo ai Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE). 

La risposta di Confartigianato Imprese non si è fatta attendere. La Tua associazione  ha  subito convocato una riunione ad hoc con le provinciali e regionali interessate e dopo pochi giorni ha inviato  le sue osservazioni al Ministero.

Confartigianato ha constatato che “alcuni fattori hanno penalizzato l’efficienza e l’efficacia del modello adottato“;  l’associazione ha esplicitamente richiesto “una revisione organica di tutto il quadro normativo“, dando suggerimenti operativi per attuarlo in tempi rapidi.

Nel webinar Economia circolare, la rivoluzione inevitabile andremo in profondità anche di questo problema.

Avrai modo di ascoltare ed interagire con  coloro che hanno fatto sintesi delle proposte arrivate  e hanno inviato le osservazioni di modifica al Ministero.

Interverranno al webinar:
Ing. Daniele Gizzi
Presidente Albo Gestori Ambientali e responsabile Ambiente ed Economia circolare di Confartigianato Imprese

 

Prof. Avv. Andrea Farì
Docente di diritto Ambientale, già consulente Giuridico del Ministero dell’Ambiente. Lo studio legale di cui è partner è stato riconosciuto da IlSole24ore come miglior studio legale ambientale nel 2019, 2020, 2021.

Per maggiori informazioni

Per cogliere questa opportunità, o richiedere maggiori informazioni, è sufficiente compilare questo modulo e sarete ricontattati.



Grazie! Il tuo messaggio è stato inviato con successo!
Impossibile inviare il messaggio. Si prega di correggere gli errori e riprovare a inviare.