Scelgo Sano, Fabio Picchi testimonial dell’evento

PISTOIA – Fabio Picchi, sarà il testimonial di Scelgo Sano, il nuovo grande progetto per la città di Pistoia in scena domenica pomeriggio 19 maggio nella Fortezza Santa Barbara.

Picchi (“Chef e Scrittore, Cuoco e Mangiatore”, come si definisce), famosissimo chef del ristorante Cibrèo di Firenze, nonché proprietario del Teatro del Sale, parlerà sul tema dell’alimentazione dal titolo “NutriNonMento”, alle 17.30.

L’ingresso all’evento è libero e i destinatari delle numerose iniziative sono in particolare le famiglie, dai nonni ai bambini.

Il progetto è stato ideato ed organizzato da Confartigianato Imprese Pistoia e Slow Food di Pistoia, con il cofinanziamento della Camera di Commercio di Pistoia, il patrocinio del Comune di Pistoia. Collaborano al progetto: Polo Museale della Toscana, Unicef Pistoia, Associazione Vivaisti Italiani di Pistoia, Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco Sezione di Pistoia, Il Funaro Centro Culturale Pistoia, Giunti al punto Librerie di Pistoia, Lateliè Pistoia .

Scelgo Sano nasce con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica a favore di “scelte sane”, non solo in ambito alimentare, ma nel significato più ampio della sua espressione e quindi atteggiamenti quotidiani nel pieno rispetto degli altri e dell’ambiente che ci circonda.

Tutti insieme possiamo contribuire a trovare soluzioni al cambiamento climatico a partire dalle nostre azioni quotidiane fino al sostegno ai nostri progetti internazionali che attraverso la nostra rete rafforzano economie locali pulite, filiere eque e produzioni che fanno parte del nostro patrimonio.

Ecco che diventa fondamentale accompagnare i consumatori, sostenere i produttori e i presidi artigianali, garantire il diritto e l'accesso a tutti ad un cibo buono, pulito, giusto e sano.

“Il nostro obiettivo – ha spiegato Simone Balli, presidente di Confartigianato Imprese Pistoia – è quello di sensibilizzare i giovani, e non solo loro, ad una alimentazione consapevole. In questo senso il binomio Condfartigianato-Slow Food, è vincente perché lega la produzione alla trasformazione”.

Chi è Fabio Picchi.

Picchi nasce fiorentino il 22 giugno 1954 aspirando immediatamente, per il labronico cognome, alla cittadinanza e natalità livornese. Irrequieto nel suo percorso scolastico, perseguitato da un perenne e perentorio: "Il ragazzo è intelligente ma non si applica...", trova nei cinema pomeridiani e nei teatri serali felice soddisfazione e profondo insegnamento.

Si innamora di tutto ciò che legge e vede. Passa dalla Facoltà di Lettere, per 5 minuti, e per 3 ore da Scienze Politiche Trova lavoro nell'alba delle prime radio e televisioni libere fiorentine Si rifugia per 6 minuti nella ditta paterna annunciando poi a tutta la famiglia che avrebbe aperto un ristorante Fu cosi che nel 1979, dandosi una forte manata sulla fronte, entra nel mondo adulto con il suo Cibrèo.

Dopo l'incontro con sua moglie, l'attrice, autrice-regista Maria Cassi, nel 2003 fonda con lei il Teatro del Sale inaugurando una nuova stagione di condivisa creatività,, che trova anche nella nascita del mensile l'Ambasciata Teatrale un ulteriore luogo d'incontro culturale con i tanti collaboratori e i tanti straordinari amici.

L'Accademia Cibrèo - Scuola di cucina toscana è il suo ultimo progetto, con cui chiama a raccolta tutti coloro che desiderano imparare il mestiere di cuoco e del servire. Attualmente collabora con svariate trasmissioni di Rai i e Rai 3 e con altre realtà televisive nazionali.

Il programma

La manifestazione si terrà anche in caso di maltempo limitandosi alle attività possibili e poste al coperto.

Dalle 15 alle 19.30 all’ingresso della Fortezza

Mercato dei produttori e presidi Slow Food con le loro proposte sane.

I produttori di Slow Food sono gli eroi che ogni giorno coltivano la terra con amore e che si prendono cura del pianeta e del clima per garantire a tutti un cibo, buono, pulito, giusto e sano.

Per gli amanti della lettura “sana” anche un Book Shop di Giunti al Punto Pistoia, casa editrice delle pubblicazioni di Slow Food: libri e riviste pensati per valorizzare la produzione enogastronomica di qualità per informare ed educare il consumatore, promuovere un’agricoltura pulita e una nuova idea di gastronomia.

In contemporanea, per i bambini e le bambine Scelgo Sano propone nel cortile della Fortezza:

La Staffetta della Sostenibilità organizzata dal Comitato Unicef di Pistoia. Si tratta di un modo alternativo per scoprire e sperimentare le azioni che ogni giorno ciascuno di noi può realizzare per dare il suo personale contributo alla realizzazione del piano mondiale lanciato nel 2015 dalle Nazioni Unite proprio sul tema della sostenibilità. L’Agenda 2030 è infatti un impegno preso dalla comunità internazionale affinché le future generazioni abbiano il diritto di vivere in un mondo accogliente e ricco di risorse, ed è scandita da 17 obiettivi di sviluppo (Global Goals) che fanno delle scelte sostenibili il loro principale punto di forza. Superando diverse prove ciascuno di loro giocherà, imparerà, scoprirà e diventerà un sostenitore di un futuro sostenibile.

Pompieropoli: da grande voglio fare il pompiere. Presente a Scelgo Sano l’ Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco Sezione di Pistoia con il progetto “Pompieropoli”. Si tratta di un percorso di abilità all’interno del quale i bambini apprendono in modo giocoso le nozioni di base della sicurezza fuori casa e verranno stimolati all'attenzione verso i pericoli. In questo fantastico mondo, i bambini indossano protezioni di sicurezza come quelle dei veri Vigili del Fuoco (elmetto, divisa) e vengono simulate attività di intervento.

Bambini e grandi potranno anche essere protagonisti del Flash Mob “Orto in scatola: nuova pelle per il mondo”. Basta avere un animo sensibile, una scatola di cartone, terriccio, bulbo o seme per coltivare con amore il proprio orto e portarlo in Fortezza il 19 maggio.

Sicuramente lo faranno i molti bambini incontrati nelle scuole durante la prima fase del progetto. Per tutti gli altri, bambini e non, impossibilitati o distratti, nessun problema: Scelgo Sano pone rimedio. Scatole, terriccio e piantine disponibili gratuitamente per assemblare sul momento il proprio orto e collocarlo in modo coreografico nell’area destinata all’interno del cortile della Fortezza, il tutto grazie al materiale messo a disposizione dall’Associazione Vivaisti Italiani di Pistoia che condivide le finalità del progetto.

Esposizioni fotografiche e laboratori delle scuole all’interno della Sala esposizioni:

Mostra fotografica “Fame Chimica” proposta da Lateliè di Pistoia e realizzata da Filippo Basetti e Marta Guerrini. Il progetto si pone come obiettivo di porre in modo provocatorio e divertente l’attenzione del pubblico sulla presenza ormai massiccia della chimica (sottoforma di conservanti, esaltatori di gusto e di sapidità, aromi, coloranti e altro) nel cibo che portiamo in tavola tutti i giorni, nelle nostre case. Le foto sono volutamente ambientate in ambiti domestici e non professionali ed è sempre presente nelle immagini la mano della persona che compie l’azione, a sottolineare il dilagare nelle nostre case della chimica, di cui noi siamo spesso gli ignari vettori. L’idea è di far riflettere in maniera ironica e leggera su una questione che riguarda tutti noi piuttosto da vicino, ovvero l’esser consapevoli degli ingredienti dei prodotti che acquistiamo, senza subire troppo passivamente un’offerta che spesso dal punto di vista della genuinità e della qualità è carente, a volte anche in maniera ingannevole.

Esposizioni fotografiche e grafiche delle scuole primarie della provincia in concorso su:

1) “La merenda in click: da quella bella a quella sana” – Concorso fotografico

2) “Scelgo io il logo di Scelgo Sano” – Concorso grafico.

Alle ore 16 nella Sala incontri della Fortezza si terrà la Cerimonia di premiazione delle scuole primarie della provincia in concorso.

Alle ore 16.30, sempre nella Sala incontri, va in scena lo spettacolo teatrale prodotto da Il Funaro Centro Culturale di Pistoia, ideato da Francesca Giaconi e Lorenzo Banchi, con Lorenzo Banchi dal titolo “Ricette Arrugginite”. Fiaba per grandi e piccini. Durata 40’. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

“C’era una volta… un grande cuoco che esce da un armadio vecchio e arrugginito proprio come il genio della lampada di Aladino”.

Alle 17.30 incontro pubblico con Fabio Picchi. Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per chi predilige la pratica alla teoria, nelle Stalle della Fortezza si terranno i laboratori didattici gestiti dalla Condotta Slow Food di Pistoia.

Ore 15 e ore 16.30 laboratorio gastronomico sul pane a cura di Bonaldo Agresti. Informazioni su farine e grani utilizzati e produzione di piccoli pani che verranno cotti sul posto e degustati (60’ di durata).

Ore 15.30 e 17 laboratorio didattico su erbe aromatiche, le api e il miele a cura di Stefania Capecchi e Cristina Galardini. Un percorso di educazione ambientale ed alimentare alla scoperta delle erbe aromatiche e dell'affascinante mondo delle api e dei prodotti dell'alveare (il miele, la pappa reale, il polline, il propoli, la cera).

La partecipazione è subordinata a preventiva prenotazione (contattare la Condotta Slow Food Pistoia al 347-7038687). I posti disponibili per ciascun laboratorio sono riservati ad un massimo di 15 partecipanti. Il costo di ogni laboratorio è di Euro 5,00 a bambino, cifra simbolica finalizzata al sostegno di progetti Slow Food.

Mangia con noi e Scegli Sano, parte invece fin dal giorno precendente all’evento: sia a pranzo che a cena di sabato 18 e domenica 19 maggio nei ristoranti scelti dal Scelgo Sano si potrà trovare “fuori menù” il “Piatto Scelgo Sano” realizzato con materie prime acquistate dai produttori Slow Food. Un’occasione da non perdere per iniziare subito ad educare il palato ed indirizzarlo verso scelte sane e sapori genuini e di qualità.

SFOGLIA ON LINE

 

GUIDA ALLE CONVENZIONI 2019

CARTA SERVIZI

ESPORTIAMO

banca del monte di lucca