Arts&Crafts, il meglio dell'artigianato nella Cattedrale dell'ex Breda

PISTOIA – Domani, venerdì 25 novembre, alle 11 si alzerà il sipario sull'edizione 2016 di Arts&Crafts, il salone dell'arte e dello stile del vivere, un concept nuovo all'insegna del gusto, del saper fare, del migliore artigianato artistico e dell'innovazione.

Un weekend tra oggetti d'autore, curiosità, design emergente, pezzi unici.

Una Rassegna che quest'anno fa di Pistoia, una capitale ed un gioiello anche per l'artigianato di qualità, una punta di diamante in un territorio tra i più versatili della Toscana hand made.

Arts&Crafts è promosso da Confartigianato Imprese Pistoia e CNA Pistoia, in collaborazione con il Comune di Pistoia, la Provincia di Pistoia e con il contributo della Camera di commercio di Pistoia e della Fondazione Cassa di risparmio. Arts & Crafts 2016 ha il patrocinio del Comune di Pistoia, della Provincia e della Regione Toscana.

Tanti i settori in mostra: arte tessile, arredo e design, vivaismo d'interni, fashion e accessori moda, tavola, food e food design e molto altro.

Tre giorni in cui la creatività invade la città e si concentra nella Cattedrale dell'ex Breda, una vera e propria factory creativa, con un temporary garden all’esterno firmato dai vivaisti pistoiesi, dove l'artigianato si fa stile e spesso anche arte e Arts&Crafts diventa il "posto giusto" anche per scoprire novità ed acquistare oggetti e regali in occasione del Natale alle porte.

Due i percorsi principali della manifestazione: Lo stile del vivere - un vero e proprio viaggio nelle produzioni dell’artigianato artistico pistoiese, toscano e non solo, di alto livello qualitativo. Dall’arredo all’accessorio moda, dalla biancheria per la casa ai bijoux, in mostra il meglio della creatività degli artigiani del territorio, con prodotti originali per tecniche di lavorazione, forma e materiali.

La creatività a tavola - un intero padiglione dedicato al mondo della tavola: dai prodotti agroalimentari agli utensili e attrezzature per la cucina agli oggetti per la preparazione di una tavola “a regola d’arte”. Un tuffo nella cultura enogastronomica con un occhio attento allo stile, al buon gusto e alla creatività.

Tra i numerosi e diversificatissimi espositori di Arts&Crafts spicca un'area mostra collaterale con i "fondamentali" diremmo, della creatività artigianale: la Galleria dell'artigianato artistico della Toscana con 20 artigiani - artisti toscani di chiara fama. Qui l'atmosfera che si respira è quella dell'arte e della bellezza tra innovazione e tradizione.

Si tratta della summa delle arti decorative attuali, le "firme", potremmo dire, di una Toscana rigorosamente hand made, quelle stesse che dal Rinascimento ad oggi hanno fatto di questa terra una meta per estimatori e collezionisti di stile.

Un'atmosfera più rarefatta, un allestimento di design, luci soffuse e punti luminosi ad hoc su oggetti in molti casi pezzi unici o piccole serie spesso numerate di straordinaria manifattura e assolutamente timeless da godere come vere e proprie opere d'arte.

Accanto ai maestri anche le giovani promesse, o comunque gli emergenti, 18 giovani realtà delle industrie creative toscane selezionate sulla base in un bando a livello regionale e nazionale e che in mostra testeranno la propria idea con il pubblico al quale è riservata l'anteprima sulla nuova produzione.

Parallelamente all'esposizione, Arts&Crafts, Salone dell'artigianato in versione Millennial, ha in calendario appuntamenti, incontri, animazioni, laboratori, piccoli corsi, degustazioni, iniziative di richiamo per addetti ai lavori come per appassionati e curiosi.

Tanti anche i percorsi tematici nel centro storico, a cominciare da quella passeggiata che ogni visitatore è invitato a fare proprio nelle "vie dei mestieri", quelle sinuose stradine dai nomi emblematici a due passi da piazza Duomo, tra le piazze più affascinanti d'Italia, crogiolo di splendide architetture sacre e civili. Da non perdere anche una visita al Museo del ricamo, unico in Italia, che conserva splendidi manufatti tessili ricamati di cui Pistoia è stata ed è tuttora un eccellente centro di produzione.

Senza dimenticare i greentour tra i magnifici giardini formati dagli innumerevoli vivai di piante ornamentali per i quali Pistoia e il pistoiese rappresentano un'eccellenza nel mondo e che circondano la città murata immersa in uno scenario di valli e colline, esempio unico di città in cui arte e natura si bilanciano mirabilmente.

Ma non è l'unico spunto per un “Dentro/fuori Salone” fitto di occasioni: in mostra per esempio ci sono le degustazioni con artigiani del gusto selezionati secondo criteri di originalità e creatività. Solo per citarne uno, da non perdere il gelato al gusto Arts&Crafts creato per l’occasione. I percorsi golosi si ritrovano anche dal vero tra le piazzette e ad ogni angolo del centro storico dove non c'è che l'imbarazzo della scelta.

Senza dimenticare che il “Fuori Salone” comincia già sulla rete, basta andare su www.toscana.artour.it e trovare l'artigianato artistico vicino a te: il sito/mappa on line con informazioni e dettagli su 100 itinerari integrati personalizzati fuori dalle guide composti di laboratori e botteghe dell’artigianato artistico, musei diffusi, ristoranti di autentica tipicità e una rete di agriturismi per scoprire una Toscana su misura e spesso segreta dove fare shopping d'autore anche oltre il Salone pistoiese.

 

Insomma, quest'anno non si può che essere i primi, già un mese prima del 2017, a scoprire Pistoia capitale della cultura ma anche capitale della bellezza e del piacere del vivere.

SFOGLIA ON LINE

 

CARTA SERVIZI 2016

ESPORTIAMO

banca del monte di lucca